Progetto Recupero Mulino

Sostieni il progetto per recuperare un antico mulino ad acqua

Prenota una visita/degustazione al mulino

Potrete degustare i nostri prodotti del territorio e degli associati, prodotti calabresi al 100%, proposti nei piatti tipici e in base alla disponibilità giornaliera. Non aspettatevi piatti da grandi chef, ma la semplicità che si può trovare in un ambiente familiare e immerso nella natura. Un modo per degustare ciò che offre di buono la nostra regione e contribuire al mantenimento del Mulino. Vai al menù. I bambini sotto i 12 anni non pagano. Nella degustazione è compreso un bicchiere del nostro vino biologico o di ottima birra artigianale calabrese (Calabrau e Mountlion). Indicate cortesemente nello spazio per le info aggiuntive il numero di persone. Possibile anche aperitivo dopo cena.

ps: diventa socio sostenitore, registrati adesso, la quota vale come buono per la degustazione e avrai diritto al 5% di sconto sui prodotti del nostro shop. Se non riuscite o potete farlo adesso, non preoccupatevi, lo si può fare direttamente al Mulino quando verrete a trovarci. Grazie!

Il calendario sta caricando...
captcha

Sintesi del progetto

Perchè questa raccolta fondi? 

Perchè il recupero di questa struttura, che rappresenta un pezzo importante della memoria storica e produttiva di Guardavalle, ha richiesto già molte risorse e, non essendo questo un investimento privato e a favore di uno o poche persone, si rende necessario il tuo sostegno.

Aiutaci a realizzare il Mulino Parco Didattico di Guardavalle 

 

Questo progetto ha un forte carattere sociale perché vuole essere uno spazio, una grande “piazza”, dove far incontrare le persone, adulti e giovani in particolare. Ridare loro la possibilità di incontrarsi in un luogo che permette alle persone di avere un contatto vero, di “godersi” il momento di incontro. Insomma un luogo dove potersi conoscere e liberarsi da negativi pregiudizi che caratterizzano il nostro ambiente.

Se vuoi approfondire, continua nella sezione sottostante

Se hai già deciso e vuoi dare subito il tuo contributo puoi scegliere una delle quote sottostanti o andare su Produzioni dal basso, dove è presente il nostro progetto.

Recupero Mulino

Il progetto

Il recupero di questo mulino ad acqua, uno dei tanti mulini che erano funzionanti nei primi del ‘900 a Guardavalle e nei comuni vicini, terra di produzione di cereali e legumi, in particolare il grano senatore cappelli, non vuole essere un gesto romantico e di rievocazione di antichi ricordi, seguendo la moda attuale del “tipico è bello”, ma il recupero di una struttura che, nonostante siano passati 50 anni da quando ha smesso di macinare e tanta moderna tecnologia che ha cambiato radicalmente il nostro modo di nutrirci, con l’utilizzo di varietà di grano sempre più produttive, sempre più ricche di glutine per una “migliore” tenuta della cottura, tecniche di coltivazione sempre più “spinte”, con un utilizzo massiccio di diserbanti, concimi chimici e pesticidi, si conferma di essere un sistema di produzione rispettoso dell’ambiente, in quanto utilizza l’acqua come fonte di energia per funzionare,  e rispettoso della salute delle persone, in quanto la farina che si produce mantiene inalterate tutte le caratteristiche del seme macinato.

La farina integrale che si produce, da cereali e legumi di varietà locali e antiche prodotti con tecniche biologiche, è la farina che rispetta la salute delle persone in quanto, finalmente dopo decenni di cattiva informazione, si riconosce che le farine “moderne” macinate con macchine che ne snaturano la struttura e le caratteristiche, a volta anche con additivi, sono la causa di molti disturbi alimentari e intolleranze.

Ma oltre alla riattivazione del Mulino ad acqua, si vuole realizzare un parco didattico, con annesso orto e fattoria sociale, aprendo al pubblico l’area di pertinenza del mulino.

Questo permetterà, oltre la riattivazione del mulino ad acqua per la produzione di farine naturali, di creare a Guardavalle un luogo di incontro e confronto per sensibilizzare bambini, ragazzi e adulti sui temi sociali, ambientali, salutistici e il valore dell’agricoltura per il nostro territorio e la nostra economia e relative prospettive di lavoro.

Un progetto che ha un forte carattere sociale perché vuole essere uno spazio, una grande “piazza”, dove far incontrare le persone, adulti e giovani in particolare. Ridare loro la possibilità di incontrarsi in un luogo che permette alle persone di avere un contatto vero, di “godersi” il momento di incontro. Insomma un luogo dove potersi conoscere e liberarsi da negativi pregiudizi che caratterizzano il nostro ambiente.

Un luogo dove poter far conoscere e riscoprire i diversi aspetti del nostro mondo agricolo, fino ad oggi considerato marginale, da abbandonare e di cui, spesso, vergognarsi. Un settore, invece, che è la nostra storia e la nostra identità, e che può essere, se giustamente valorizzato, una grande opportunità di ripresa e sviluppo per il nostro territorio e, quindi, opportunità di lavoro.

Ovunque, l’agricoltura rappresenta il fulcro dello sviluppo e del benessere di quel territorio, vedasi la Toscana, l’Emilia Romagna, il Veneto, il Trentino, la Lombardia, il Piemonte, ecc., ecc. Potrei aggiungere la Francia, la Spagna, il Portogallo, ecc., ecc. Ovunque, l’agricoltura è stata ed è il motore dello sviluppo di quel territorio, l’elemento caratterizzante e su cui si fonda la sua identità e valorizzazione. Non è oggi l’economia principale, ma è l’elemento che identifica quel territorio e lo valorizza.

Abbiamo preso “in carico” il Mulino tre anni fa, poco prima dell’emergenza Covid, lavorando tanto per poterlo rendere fruibile e spendendo fino ad ora 53.800,00 euro dei 97.373,00 euro previsti. Speravamo in un contributo pubblico che non è arrivato. Ma adesso non vogliamo che il progetto si fermi. Ci serve però il tuo supporto. 

Il nostro obiettivo di raccolta base, da raggiungere in tempi stretti, è di 30.000,00 euro per poter portare a termine i lavori del punto ristoro e la sistemazione delle aree circostanti. 

Naturalmente sarebbe fantastico se riuscissimo a superare questo obiettivo e recuperare tutti i soldi necessari al completamento dei lavori. Questo ci permetterà di completare subito il Parco e portare avanti altri progetti.

Se vuoi maggiori dettagli scarica QUI  la scheda progetto. 

Consuntivo Mulino
Il Mulino

Cosa vogliamo fare

Il nostro obiettivo di raccolta base, da raggiungere in tempi stretti, è di 30.000,00 euro per poter portare a termine i lavori del punto ristoro e la sistemazione delle aree circostanti. 

Naturalmente sarebbe fantastico se riuscissimo a recuperare tutti i soldi fin’ora spesi e quelli necessari al completamento dei lavori, circa 120.000,00 euro. Questo ci permetterà di completare subito il Parco e portare avanti altri progetti.

Con i soldi che raccoglieremo vogliamo:

  • la sistemazione del Mulino per renderlo perfettamente funzionante;
  • attrezzare l’area ristoro, dove sedersi attorno ad un tavolo, tra amici, per degustare le nostre produzioni;
  • il Parco, dove realizzare percorsi sensoriali ed emozionali, con essenze, piante e alberi rappresentativi del territorio;
  • la fattoria sociale, dove ospitare alcuni animali per permettere un contatto diretto e, nei casi necessari, anche a scopo terapeutico;
  • installare un impianto fotovoltaico per rendere il Mulino Parco didattico autosufficiente dal punto di vista energetico;
  • attrezzare un’area per fare workshop, incontri, presentazioni.

Contribuisci sostenendo il nostro progetto donando ora

Abbiamo bisogno adesso del tuo supporto in quanto dobbiamo recuperare almeno 10.000,00 euro entro la fine di Settembre per poter rientrare di un’anticipazione concessa dalla Banca. 

Per realizzare questo progetto chiediamo il vostro supporto! Senza questi soldi rischiamo veramente di non poter continuare a portare avanti questo progetto. Sostienici attraverso una donazione e facendo passaparola!

Un modo molto semplice per sostenere questo progetto è diventare socio sostenitore, con soli 10,00 euro si avrà anche diritto allo sconto del 5% su tutti i nostri prodotti in vendita sul nostro sito CalabriaBio.it oppure con una donazione libera cliccando in uno dei link qui sotto. Grazie!!!

Carrello
Torna su