Utilizziamo cookies propri e di terzi per facilitare l’accesso, la personalizzazione e analizzare la sua navigazione. Continuando la navigazione, si considera accettata l'installazione dei cookies sul Suo computer.
Sopra

Orti sociali

Oggi più che mai l'esigenza di sapere cosa si mangia è diventata una priorità, sia per la tutela della salute che per la riscoperta di sapori perduti. Infatti, ormai buona parte dei prodotti che consumiamo hanno spesso origine a centinaia, se non migliaia, di km, con metodi di produzione che fanno uso di sostanze chimiche nocive per noi e per l'amnbiente. Inoltre, attualmente diventa anche importante conoscere il luogo di origine, in quanto molte aree di produzione presentano seri problemi di inquinamento e contaminazione da sostanze pericolose.

A tutto ciò si unisce il drammatico impoverimento del patrimonio genetico delle specie agricole, a favore di varietà ibride e modificate geneticamente commercializzate dalle grandi ditte sementiere che, promuovendo piante ad alta resa di produzione, hanno praticamente impoverito il nostro sistema agricolo.

Fortunatamente molti agricoltori e consumatori si sono accorti che dietro la promessa di alte produzioni si nasconde la fregatura di avere piante poco resistenti e quindi che necessitano continui trattamenti e perdita di sapori.

Le nostre terre, come tutta la realtà agricola tradizionale, erano ricchissime di varietà adattate nei secoli ai luoghi, resistenti alle avversità e dai sapori unici.

Grazie alla tenacia e lavoro di molti agricoltori è comunque possibile recuperare parte di questo immenso patrimonio. Noi vogliamo lavorare in questa direzione in modo da recuperare la coltivazione di terre ormai abbandonate e ridare gusto al nostro cibo. Per fare questo sosterremo sia chi vuole rimettersi a coltivare la sua terra e sia la creazione di "orti sociali" da affidare a chi vuole mettersi a produrre ortaggi sotto la nostra direzione, per quei terreni che le amministrazioni pubbliche e/o privati decideranno di affidarci.

Per collegare la tua donazione al progetto digita il codice A03P02

 
 
Powered by Phoca Download
500_fiera_18.jpg

Newsletter



Ricevi HTML?